Sharm El Sheikh, al Festival del Teatro ospite d’onore Eugenio Barba

Eccellenze italiane all’estero: al Festival Internazionale del Teatro di Sharm El Sheikh, Eugenio Barba sarà ospite d’onore alla prima dello spettacolo “Illusion” di Fabio Omodei.

Eugenio Barba

 

Sarà Eugenio Barba, il prossimo 1 aprile, l’ospite d’onore del Festival Internazionale del Teatro di Sharm El Sheikh, uno dei più importanti di tutta l’Area Afro-Asiatica. Fondatore e direttore dell’Odin Teatret, Barba è ritenuto, insieme a Peter Brook, l’ultimo maestro occidentale vivente.

Il regista presenzierà al debutto internazionale dello spettacolo “Illusion”, che vedrà in scena i giovani allievi attori dell’Accademia Teatrale di Roma Sofia Amendolea, guidati dal regista Fabio Omodei, vincitore della precedente edizione del Festival.

Numerosi i paesi in gara, per una manifestazione che si appresta a essere tra le più prestigiose del panorama teatrale internazionale. Un bellissimo esempio di come l’Italia esporti le sue eccellenze al fuori del territorio nazionale e di come queste siano apprezzate all’estero.

Accoglieranno i nostri artisti Italiani, Ines Abdel Dayem, ministro della Cultura egiziano, il Direttore Regista Mazen El Gharbawi, il presidente del festival, l’attrice Samiha Ayoub, presidente onorario del festival e la star egiziana Mohamed Sobhi.

Il Festival Internazionale di Sharm El Sheikh mira a promuovere le culture teatrali, lo scambio di esperienze teatrali e la trasmissione di promettenti artisti di talento provenienti da tutto il mondo.

Grande merito per la realizzazione di questa importante kermesse va dato a Mazen Al Gharabawi, direttore del Sharm El-Sheikh Festival internazionale per il teatro giovanile, che ha ricordato come Eugenio Barba abbia modificato il concetto di lavoro dell’attore attraverso una pratica teatrale che porta l’attore stesso a contatto con la propria ricerca interiore.

Barba è stato vincitore del prestigioso Premio Sonning, riconoscimento tributato, tra gli altri, a Winston Churchill, Leonard Bernstein, Albert Schweitzer, Bertrand Russell, Niels Bohr, Alvar Aalto e Karl Popper.

La Cerimonia di inaugurazione inizierà alle ore 19.00 presso il Teatro Centrale della città di Sharm el Sheikh, a seguire lo spettacolo italiano “Illusion” di Omodei.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *