Genova, presentazione del profumo “Elena Rossini” con Cristina Caboni

Mercoledì 24 ottobre, presso il profumificio “Strega del castello” di Genova, sarà presentata la fragranza “Elena Rossini”, ispirata alla protagonista del libro di Cristina Caboni “Il sentiero dei profumi”.

L’essenza è stata creata dalla Strega del castello, in collaborazione con Marika Vecchiattini.

Dietro il brand Strega del Castello troviamo Caterina Roncati, figlia di un profumiere di Genova, Gingi Roncati. Tutto nasce da una farmacia di proprietà della famiglia Roncati dai primi del ‘900. Dagli anni ‘70 Gingi inizia a creare i primi profumi. Da allora viene avviata la produzione delle fragranze e di tutte le linee correlate.

Caterina segue le orme del padre creando nuovi profumi e dando vita al marchio Strega Del Castello insieme alle sue sorelle Giovanna ed Emanuela.

Ma veniamo a Elena Rossini e alla vicenda di cui è il personaggio principale.

Per chi non avesse ancora avuto l’opportunità di leggerlo, “Il sentiero dei profumi” è il romanzo di esordio di Cristina Caboni, autrice sarda molto apprezzata sia dal pubblico, sia dalla critica.

Edito in Italia da Garzanti, il libro è uscito nel mese di maggio del 2014.

Elena Rossini discende da una famiglia di profumiere. Dopo una serie di delusioni affettive (prima con la madre e poi con il fidanzato), la ragazza si riavvicina al mondo delle fragranze e all’arte della profumeria insegnatale dalla nonna.

Elena comprende così che solo con i profumi si sente davvero bene e che essi sono il suo sentiero verso il cuore delle persone, poiché parlano dei pensieri più profondi, delle speranze più nascoste. Percorrere quel sentiero significa trovare la propria anima.

Su suggerimento di Monique, l’amica di sempre, la giovane lascia Firenze e vola a Parigi, la capitale del profumo, dove le fragranze si preparano ancora secondo un’arte antica. Nella città francese, Elena inizia ad aver successo, perché le sue creazioni conquistano tutti: la ragazza è in grado di capire i gusti e le esigenze delle persone e di assecondarli, realizzando il profumo adatto per ogni occasione. Ed è proprio nella città romantica per eccellenza che la giovane riesce a fare pace con il suo passato e riscopre l’amore: un amore tenero, delicato, protettivo e caldo, come le note di un profumo.

A donarle questo amore è Cail, il vicino di casa che si prende cura di lei proprio come fa con i suoi fiori; ed è grazie a Cail e ai profumi che Elena troverà la forza di ricominciare.

Attraverso uno stile avvincente e curato, Cristina Caboni è in grado di emozionare, commuovere e stupire il lettore, immergendolo totalmente nella narrazione e accompagnandolo in un viaggio nell’universo dei profumi.

Senza dubbio, per l’autrice si è trattato di un debutto con i fiocchi: il romanzo è diventato un fenomeno internazionale ancor prima dell’uscita, poiché i suoi diritti sono stati venduti in Germania e in Spagna. A esso hanno fatto seguito “La custode del miele e delle api”, “Il giardino dei fiori segreti” e “La rilegatrice di storie perdute”. Il 18 ottobre, quindi tra pochi giorni, uscirà “La stanza della tessitrice”, la cui edizione sarà curata sempre da Garzanti.

L’evento di lancio del profumo “Elena Rossini”, a cui presenzierà anche Cristina Caboni, si svolgerà dalle ore 18.00 alle ore 20.30 presso il profumificio “Strega del castello” in Via Pisa, 13 a Genova.

È possibile seguire Cristina Caboni su Twitter, Facebook e Instagram

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *