Soul

Recensione di “Soul”, capolavoro di Disney Pixar

Soul

Scheda del film
Regia: Peter Docter
Cast: Jamie Fox, Daveed Diggs, John Ratzenberger, Tina Fey
Durata: 100 minuti (circa)
Uscita: 25 dicembre 2020
Piattaforma: Disney Plus

La vita è piena di sogni, passioni, scelte; ogni giorno abbiamo l’opportunità di creare qualcosa di magico, ma cosa succede quando la magia viene a noi e tutto a un tratto, proprio mentre si sta per realizzare il sogno della nostra vita, moriamo? Questo è proprio il caso di Joe Gardner, un pianista appassionato di musica Jazz che dopo tanti anni alla ricerca della realizzazione della sua passione come musicista, riesce ad ottenere la sua opportunità, ma proprio quel giorno arriva per lui il momento di lasciare la terra. Ed è nella morte che gli si rivelano mondi quantici, gerarchie
astrali, dimensioni e strutture spirituali: in questo lungo viaggio nell’Aldilà,  Joe – che rimane in stato di coma sulla terra – cerca la soluzione per tornare  in vita così da poter realizzare il suo tanto agognato sogno: essere un pianista famoso di un gruppo di jazzisti. In questo lungo viaggio tra il regno dei morti e la terra gli verrà rivelato il vero senso della vita, lo scopo comune e il suo significato.
L’autore è riuscito a trasmettere un chiaro messaggio, non solo dal punto di vista filosofico, ma anche scientifico e spirituale. Gli argomenti che vengono trattati nel corso del film sono: le dimensioni quantiche, le sue leggi e strutture, il processo animico e i viaggi astrali. Anche dal punto
di vista grafico il film è un vero e proprio capolavoro, la cura dei dettagli, la nitidezza delle immagini, le inquadrature… è tutto perfettamente studiato per permettere una piacevole e rilassante visione del film.
L’unico aspetto che si potrebbe considerare “negativo” è la similitudine tra Soul e Coco (altro capolavoro della Disney). In Soul ci vengono riproposti moltissimi argomenti e scene già vissuti in Coco, per esempio la storia,  la rappresentazione dell’Aldilà, lottare per il proprio sogno, la musica, la possibilità di morire e tornare in questa vita.
Nonostante le similitudini tra i due film, consiglio la visione di Soul che,  nella sua integrità, ci lascia un profondo insegnamento facendoci vivere forti emozioni per tutta la sua durata.

Ivan Errante

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.