Buon 2022 a tutti!

Oggi è il primo giorno dell’anno e come consuetudine ci si scambia gli auguri, nella speranza che l’anno entrante sia luminoso, prospero, ricco di salute e serenità.
Sicuramente gli ultimi due anni non sono stati semplici: la pandemia di Coronavirus ancora in atto ha cambiato radicalmente le nostre esistenze e attualmente siamo ancora lontani da quella che fino a due anni fa era la normalità.
Il mio desiderio – come quello di molti, credo – è che si possa tornare il prima possibile a vivere come prima: dopo due anni di sacrifici e restrizioni direi che ce lo meritiamo.
Una considerazione però va fatta: al di là dei vari “andrà tutto bene” o “ne usciremo migliori”, ritengo che questo periodo possa essere servito a molti (certamente non a tutti) per riflettere: forse abbiamo capito che non bisogna dare sempre tutto per scontato, che è meglio non rimandare al domani ciò che si può fare oggi (potrebbe essere poi troppo tardi), che vale la pena fare sapere ai propri affetti quanto siano importanti.
Tornando al nostro 2022, molte persone sono cariche di aspettative, in tanti auspicano possa essere l’anno della svolta, l’anno in cui ci libereremo dalla pandemia.
Non essendo una veggente non sono in grado di fare pronostici, però mi piace pensare che il 2022 possa essere davvero un anno diverso per tutti noi, ricco di tutto ciò che desideriamo.
Come augurio vi lascio gli splendidi versi del grande Gianni Rodari, ricordando che molto dipenderà da noi, da come affronteremo questi 365 giorni, dalle scelte che faremo e da come reagiremo a ciò che accadrà. Buon anno! 

L’anno nuovo

Indovinami, indovino,
tu che leggi nel destino:
l’anno nuovo come sarà?
Bello, brutto o metà e metà?

Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo il lunedì
sarà sempre un martedì.

Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell’anno nuovo:
per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *