Rising Stars: quando la tv incontra i comics

Premetto subito che non si tratta di un’opera che ha avuto una trasposizione sul grande schermo, fino
ad ora, ma il suo creatore , J. M. Straczynsky, è un autore sia per il piccolo e grande schermo, sia per il
mondo dei comics in generale.

Non serve dilungarsi scrivendo gli innumerevoli premi e riconoscimenti ricevuti da lui in entrambi i settori, ma giusto per avere un’infarinatura di cosa è in grado di fare questo signore dalla mente brillante e dalla penna quasi fatata vi posso dire che le opere alle quali ha dato il suo contributo sono: Babylon 5, Sense8, World War Z, Underworld e nell’ambito delle serie animate non dimentichiamoci dei Ghostbusters e He Man.
Per i comics, o fumetti per noi boomer (sì, lo siamo e siamo anche orgogliosi di esserlo!), ha lasciato il segno in
tantissime storie del mondo della carta stampata, come nei Fantastici 4, L’;Uomo Ragno e davvero
tantissimi altri personaggi per le più svariate case produttrici, dalla Marvel alla DC passando per la Image
Comics.
La storia che più di tutte – secondo il mio modesto parere – rimarrà nei cuori dei lettori del
genere è Rising Stars.
Tutto inizia con il passaggio di una cometa, in apparenza un fenomeno innocuo, uno dei tanti visibili dal
pianeta terra, solo che dopo esattamente nove mesi dal suo passaggio, i bambini concepiti durante quel
giorno scoprono di avere delle abilità particolari. La vicenda li vede alle prese con la propria infanzia,
l’adolescenza e la matura età, dove ognuno di loro – prima di tutto essere umano – dovrà vedersela con i propri
problemi, paure e uno dei più grandi pericoli che esistano sulla terra… Gli esseri umani!
In questa storia vedremo i protagonisti – sia buoni, sia cattivi – alle prese con avversari dotati di poteri e
non e una sola certezza: potranno contare solo su loro stessi. Il lettore conoscerà alcuni stereotipi dei
personaggi presenti, tra cui l’eroe senza macchia e il vendicatore tenebroso, ma anche loro riservano
delle sorprese, anzi: tutta la storia riserva delle sorprese!
Vorrei citare e parafrasare l’editoriale del primo numero originale uscito oramai più di 20 anni fa: J. M.
Straczynsky creò Babylon 5 e tutti pensarono che fosse impossibile realizzare quella serie, ma nessuno
glielo disse, e lui ci riuscì alla grande; lo stesso fece per Rising Stars.

Giovanni Panzeri

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.